Rassegna Teatrexma 2019/2020 – Teatro Dallarmadio

Condizioni acquisto e prenotazione riservate al Cral Regione Sardegna (dietro esibizione della tessera sociale in corso di validità):

* biglietto ingresso €10 invece che €12

* prenotazioni (aperte a partire da 15 giorni prima rispetto alla data dello spettacolo) via mail a  promoteatroarmadio@gmail.com oppure via  whatsapp al numero 3397102534.

* ritiro dei biglietti 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo presso foyer Sala Conferenze Exma – Exhibiting and Moving Arts, Via San Lucifero 71 Cagliari (corpo centrale, primo piano)

La terza edizione di TeatrExma, la stagione teatrale organizzata dal Teatro dallarmadio in collaborazione con il Consorzio Camù debutta venerdì 25 ottobre alle 21.00 con una prima regionale: Alessandra Asuni in collaborazione con il Teatro dallarmadio presenta Stanza segreta, un racconto lungo tredici tappe con la drammaturgia delle immagini di Alessandro Papa.

Stanza segreta è un racconto biografico di Alessandra Asuni nato dall’incontro con la storia di una donna, con poteri magici e taumaturgici, vissuta nell’Italia del Sud, a Serradace, negli anni ’70. Gli avvenimenti legati alla vita di “zia Peppina” hanno innescato nell’artista sarda una serie di ricordi accaduti nella sua infanzia, legati alla dimensione del sacro, influenzando così questo ultimo lavoro. Alessandra Asuni esplora una condizione a lei familiare, quella dell’essere e del non essere, quella del credere e del non credere, già vissuta nelle sue performance rituali della Trilogia dei Riti (Accabbai, Matrici, Sabi).

«Ascoltare la storia di Giuseppina Gonnella, sarà stato per il suo carisma, sarà stato per la sua performance durante la trance, non so, ma so che ho riconosciuto in lei, qualcosa che avevo già incontrato. La stanza in cui si compie il racconto è la stanza della memoria in cui son custoditi pensieri e immagini che non vogliono più esser segreti. La stanza è un quaderno aperto dove le immagini appaiono come disegni, come ricordi, come messaggi».

 

Il secondo spettacolo della rassegna, andrà in scena venerdì 1 novembre alle 21.00 con la prima regionale di PFF – piano forte forte, trisonata per corpo femminile e pianoforte con i testi e la regia di Valentino Infuso e musiche originali della protagonista Valentina Cidda. PFF è una favola oscura, tenera, ironica, spietata, sanguigna. Una favola che prende vita in parole, musiche e movimento. In scena una donna e un pianoforte ma, dall’invisibile, personaggi evocati e plasmati con note, parole, gesti e silenzi.a

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricorda Hai perso la password?

Lost Password